NUOVI ACCORDI
Comunicato Stampa

CRIF entra nella rete ASviS in qualità di associato puntando sul progetto Synesgy gestito dalla controllata CRIBIS

Estesi al network di ASviS i servizi di Synesgy per la valutazione della sostenibilità ESG delle filiere produttive italiane e internazionali.

Bologna, 19 luglio 2022 - CRIF S.p.A. è entrata a far parte della rete di ASviS (Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile) in qualità di Associato, puntando fortemente sul progetto Synesgy, la piattaforma digitale globale gestita da CRIBIS (Gruppo CRIF) per la valutazione della sostenibilità ESG delle catene di fornitura.

Synesgy è nata dall’alleanza tra CRIF, CRIBIS e una rete di partner strategici worldwide, per raccogliere e gestire informazioni sulla sostenibilità delle aziende. Una piattaforma nuova in Italia che consente di raccogliere e gestire i dati delle aziende attraverso un self-assessment ESG, completo di valutazione, benchmark e indicazioni sul piano di sviluppo da intraprendere – fornisce inoltre soluzioni concrete e strumenti avanzati per supportare le imprese nel loro percorso di adesione ai principi di sostenibilità, aiutandole nel processo di transizione ecologica richiesto dal Green Deal europeo. Più di 60 i Paesi coinvolti, più di 150.000 le aziende della filiera che hanno già deciso di aderire, 500 solo tra banche e assicurazioni.

In questo contesto, nei prossimi anni poter avvalersi di una catena di fornitura sostenibile è centrale per tutte le aziende che hanno tra i propri obiettivi processi produttivi con elevati livello di sostenibilità ESG: conoscere e valutare la propria filiera, infatti, è tra i primi passi da compiere per impostare una strategia di sostenibilità aziendale.

L’obiettivo del progetto Synesgy si sposa con quello della rete ASviS - nata su iniziativa di Fondazione Unipolis e dell'Università degli Studi di Roma “Tor Vergata" – che vuole accrescere nella società italiana, nei soggetti economici e nelle istituzioni, la consapevolezza dell'importanza dello sviluppo sostenibile, mettendo in rete tutti i soggetti impegnati nel raggiungimento di uno o più dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals – SDGs) e dei 169 target dell'Agenda Globale che l'ONU hanno approvato nel settembre 2015, per contribuire alla definizione di una strategia nazionale adeguata da raggiungere entro il 2030.

L'ASviS è la più grande coalizione della società civile mai creata in Italia, con oltre 300 organizzazioni aderenti, come università, centri di ricerca, associazioni di imprese, fondazioni, sindacati e reti di istituzioni locali e svolge un’ampia gamma di attività tra cui comunicazione e advocacy, educazione, ricerca e dialogo istituzionale. In particolare, dal 2016 presenta il proprio Rapporto annuale, che fornisce un'analisi sullo stato di avanzamento del nostro Paese rispetto all’attuazione dei 17 SDGs e illustra un quadro organico di proposte, segnalando gli ambiti in cui bisognerà intervenire per assicurare la sostenibilità economica, sociale e ambientale del nostro nuovo modello di sviluppo.



Licenza di distribuzione:
INFORMAZIONI SULLA PUBBLICAZIONE
CRIF
Responsabile account:
Maurizio Liuti (Direttore Corporate Communication)
Contatti e maggiori informazioni
Vedi altre pubblicazioni di questo utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Contatta il responsabile o Leggi come procedere