AZIENDALI
Articolo

L'Acquedotto Pugliese cresce e parte con il piano delle Assunzioni

21/09/22 Puglia (Bari)

L’Acquedotto Pugliese, la cui sede centrale è a Bari, rappresenta una realtà unica in Italia per il solo fatto di non aver necessità di apporti d’acqua da altre regioni.

FotoDa oltre 100 anni, Acquedotto Pugliese è la realtà di servizio idrico integrato che distribuisce l’acqua in tutta la Regione Puglia e in alcune aree della Campania. Ad oggi è l’infrastruttura pubblica più grande d’Europa capace con i suoi 21 mila km di reti idriche, i suoi 182 depuratori e i suoi 10 mila km di reti fognarie di assicurare l’approvvigionamento idrico a tutti i suoi utenti.

La storia di Acquedotto Pugliese
Progettato per risolvere il millenario problema di penuria idrica nella regione, quello che oggi è l’AQP, ossia un complesso interconnesso di infrastrutture, non è stato realizzato, ovviamente, tutto in una sola volta.

Il primo complesso viene costruito a partire dal 1906, la cui realizzazione richiese all’epoca un ingente finanziamento. Tra questa data e il 1915 furono costruiti altri due tronchi che incanalavano l’acqua del fiume Sele, consentendone la distribuzione in vari paesi della Puglia.

Altri tronchi sono stati aggiunti nel periodo compreso tra il primo dopoguerra e l’inizio della Seconda Guerra Mondiale. Durante il periodo fascista, l’opera divenne oggetto di una propaganda molto accanita che si fondava sull’attribuzione della sua realizzazione al genio fascista, tanto che quando venne inaugurato l’ultimo tronco, alla cerimonia lo stesso Benito Mussolini definì fu inaugurato dallo stesso Benito Mussolini, che definì la struttura come tra le più avanzate opere d’ingegneria del mondo.

Oggi i numerosi riferimenti simbolici dell’epoca sono scomparsi, in quanto rimossi dopo la caduta del regime.

Allo stato attuale, l’Acquedotto è al centro di un grande progetto di rinnovamento e ammodernamento che prevede la realizzazione di un sofisticato sistema di telecontrollo delle reti.

Acquedotto Pugliese Posizioni Aperte
Attualmente non ci sono offerte di lavoro.

Acquedotto Pugliese Lavora con Noi: le Assunzioni in Corso
Responsabilità, passione e impegno: se pensi che queste siano le doti che meglio ti rappresentano e contraddistinguono, allora lavorare per Acquedotto Pugliese è ciò che fa per te! Al momento non ci sono offerte di lavoro disponibili, essendosi da poco concluse le iscrizioni alle prove di selezione, ma è possibile rimanere costantemente aggiornati consultando la sezione Selezione del personale sul sito ufficiale della società: aqp.it/societa-trasparente/selezione-personale.

La Selezione del Personale
Una volta inviata la candidatura, si avvia l’iter di selezione, che parte dallo screening dei CV. I candidati idonei dovranno poi dimostrare di essere idonei allo svolgimento delle mansioni per le quali hanno presentato la candidatura. Superato questo step si può finalmente procedere alla raccolta della documentazione utile ai fini della stipula del contratto di assunzione ed essere avviati ai percorsi di on boarding, formazione e orientamento.

E’ importante sapere, infine, che le candidature spontanee non verranno prese in considerazione.

Da una gestione responsabile dell’acqua ne derivano benefici non solo in termini di servizi resi ai cittadini, ma anche un maggior impatto in materia di rispetto e tutela del territorio e dell’ambiente, di efficienza energetica. Capire e gestire le richieste degli utenti e la soddisfazione delle loro esigenze costituiscono uno dei punti di forza della mission: un vero e proprio vettore capace di guidare nella giusta direzione le strategie aziendali.



Licenza di distribuzione:
INFORMAZIONI SULLA PUBBLICAZIONE
Posizioni Aperte
Responsabile account:
Stefano Marini (CEO)
Contatti e maggiori informazioni
Vedi altre pubblicazioni di questo utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Contatta il responsabile o Leggi come procedere